Ecological Lifestyles for CO2 Reduction

 

24.075.813 kg di CO2 non emessi in totale con un risparmio di 8.785.732 

 

Nike Air Max 97 High

Sostituire la caldaia a gas con una a pellet prodotto localmente

 

Le caldaie a pellet stanno conquistando crescenti fette di mercato, grazie soprattutto agli alti rendimenti (che spesso superano il 90%) e alla semplicità di utilizzo. Queste caldaie possono sostituire la vecchia caldaia a gas o gasolio senza dover rivoluzionare l'impianto termoidraulico esistente.

L'ampia gamma di taglie presenti sul mercato può soddisfare tutte le esigenze di calore per diversi tipi di utenza: dalle caldaiette da 25 kW per il riscaldamento in una villetta familiare fino a impianti di grande taglia (anche 1000 kW) in grado di riscaldare edifici di notevoli dimensioni.

Rispetto alle caldaie a legna, le moderne caldaie a pellet presentano il vantaggio della completa automazione del sistema di carica del combustibile. Mentre gli impianti a legna richiedono almeno un paio di cariche manuali al giorno, il pellet (così come il cippato) può essere stoccato in un apposito serbatoio o addirittura in un silo o in un magazzino dedicato, da cui viene automaticamente prelevato e immesso in caldaia mediante un estrattore pneumatico o una coclea.

Per caldaie di piccola taglia è sufficiente un serbatoio per il pellet di poche centinaia di litri, che permette un'autonomia di funzionamento di qualche giorno. Invece, per caldaie più grandi, dotate di un magazzino di stoccaggio del pellet, l'autonomia di funzionamento può essere anche di più settimane.

Risparmio stimato in un anno: circa 605 euro / 3585 Kg CO2 equivalenti

Air Jordan
Categoria consiglio: